Create staminali che sconfiggono il tumore al cervello

Un gruppo di ricercatori ha messo a punto delle staminali in grado di rilasciare sostanze chimiche che uccidono le cellule tumorali, aprendo una possibile strada nell’ambito della lotta contro il cancro. Da tempo è noto l’interesse del mondo medico per la ricerca staminale, data la capacità di queste cellule di “trasformasi” nelle cellule alla base di qualunque organo del corpo. Non hanno fatto eccezione gli studiosi del Massachusetts General Hospital e dell’Harvard Stem Cell Institute i quali, guidati dal dottor Khalid Shah, sono riusciti ad ingegnerizzare delle cellule affinché producessero una sostanza chimica che risulta tossica per le cellule del tumore del cervello, distruggendolo praticamente dall’interno. Continua a leggere Create staminali che sconfiggono il tumore al cervello

Staminali: La luce infrarossa potrebbe aiutare il lavoro delle staminali.

Dosi di luce rossa e/o vicina all’infrarosso hanno dimostrato di aumentare la vitalità delle cellule staminali impiantate, usate per trattare i danni cerebrali.

Il trapianto di cellule staminali mesenchimali del midollo osseo è stato efficace nel trattamento dei danni cerebrali, che possono essere causati da arresto cardiaco o respiratorio, soffocamento e asfissia incompleta così come l’esposizione a monossido di carbonio o altri gas velenosi, secondo l’Associazione Internazionale di Brain Injury. Continua a leggere Staminali: La luce infrarossa potrebbe aiutare il lavoro delle staminali.

Staminali: Cellule staminali mesenchimali stromali nella cura dell’ictus!

Le cellule staminali estratte dal midollo osseo possono rivelarsi utili per i tempi di recupero secondo gli scienziati della UC Irvine Sue & Bill Gross Stem Cell Research Center.

In un’analisi di ricerche pubblicate, il neurologo dottor Steven Cramer e l’ingegnere biomedico Weian Zhao hanno identificato ben 46 studi che hanno esaminato l’uso di cellule staminali mesenchimali stromali – un tipo di cellule staminali adulte multipotenti – in modelli animali di ictus. Hanno scoperto che la cura con le staminali è significativamente migliore rispetto alla terapia di controllo in 44 di questi studi. Continua a leggere Staminali: Cellule staminali mesenchimali stromali nella cura dell’ictus!

Staminali: Nuovo studio per il disturbo bipolare!

I ricercatori hanno coltivato cellule staminali embrionali da pazienti con disturbo bipolare e trasformate in cellule cerebrali che stanno già fornendo risposte riguardo a questo disturbo mentale.

Queste cellule – ci dicono i ricercatori -, che trasportano le istruzioni genetiche proprio dalle cellule dei pazienti stessi, si comportano in modo diverso rispetto alle cellule prelevate da persone senza il disturbo mentale. Continua a leggere Staminali: Nuovo studio per il disturbo bipolare!

Staminali: Nuovo metodo per trattare le lesioni cerebrali in seguito a trauma!

Un recente studio che ha utilizzato una combinazione di cellule staminali offre nuove speranze per i veterani di guerra, atleti professionisti e tutti quelli che hanno subito delle lesioni cerebrali traumatiche.

Lo studio preclinico condotto dai neuroscienziati presso il Centro di Eccellenza per l’invecchiamento del cervello e di riparazione dell’USF Morsani College of Medicine ha coinvolto una combinazione di cellule del cordone ombelicale e un fattore di crescita noto come granulocita. Continua a leggere Staminali: Nuovo metodo per trattare le lesioni cerebrali in seguito a trauma!

Staminali: Risposte sul Parkinson!

Il cervello di pazienti con malattia di Parkinson che è stato sottoposto a un trattamento di stimolazione cerebrale profonda ha prodotto nuove cellule staminali, secondo una nuova ricerca. Questa scoperta è solo il primo passo per svelare come funziona tale trattamento.

Lo studio, una collaborazione tra scienziati presso le università di Auckland e Florida, ha mostrato uno dei motivi per cui i sintomi dei malati di Parkinson sono migliorati con il trattamento. Continua a leggere Staminali: Risposte sul Parkinson!

Cellule staminali inalate promettono di sostituire i neuroni perduti.

Molte malattie del sistema nervoso centrale comportano la morte dei neuroni, teoricamente dunque, la sostituzione delle cellule morte dovrebbe migliorare i sintomi di disturbi degenerativi quali Parkinson, corea di Huntington, sclerosi laterale amiotrofica (SLA) e Alzheimer, così come in caso di tumore o ictus del cervello. Le future terapie con le cellule staminali ci potrebbero riuscire, anche se le prove della loro efficacia finora sono inconcludenti. Continua a leggere Cellule staminali inalate promettono di sostituire i neuroni perduti.