Le staminali contro le malattie del cervello.

Chi soffre di gravi malattie cerebrali potrebbero un giorno essere aiutato da trattamenti con le cellule staminali, secondo gli scienziati dell’Università di Cambridge.

Questi scienziati sperano di essere in grado di utilizzare il potere rigenerativo delle cellule staminali per curare le principali condizioni cerebrali come il Parkinson e la malattia di Huntington. I loro risultati sono attesi di essere rivelati al Festival della Scienza di Cambridge il prossimo mese.

Robin Franklin, discuterà la propria ricerca sulla rigenerazione del sistema nervoso centrale e la possibilità di trattare la sclerosi multipla.

Egli ha detto: “Il cervello, anche se capace di gesta senza pari di adattabilità, è generalmente considerato come un organo che è incapace di badare a sé dopo un infortunio. Tuttavia, un particolare tipo di cellule cerebrali, chiamati oligodendrociti possono essere rigenerati – quando persi nella malattia – da cellule staminali del cervello. Attraverso lo studio in laboratorio di come le cellule staminali cerebrali generano i nuovi oligodendrociti è stato possibile individuare i modi in cui questo importante processo rigenerativo potrebbe essere raggiunto anche in clinica, offrendo la prospettiva di applicare la medicina rigenerativa alle principali malattie neurologiche“.

Un altro oratore al festival sarà il professor Roger Barker del Dipartimento di Neuroscienze Cliniche, che discuterà la possibilità di utilizzare la terapia con cellule staminali per trattare il Parkinson e la malattia di Huntington.

Il professor Barker mostrerà come queste malattie si sviluppano e ci rivelerà come testando nuove terapie con sottogruppi di pazienti specifici, l’obiettivo finale è quello di trovare terapie per fermare o modificare processi di malattia.

Egli ha detto: “C’è stato un grande entusiasmo per le cellule staminali e di come possono essere utilizzati per studiare le malattie del cervello. Nel mio discorso, vorrei precisare che cosa possiamo sperare di scoprire sfruttando le nuove cellule nervose del cervello che ora possiamo creare dalle cellule della pelle di pazienti con la malattia di Parkinson. Inoltre, vorrei tracciare la storia del trapianto di cellule per il morbo di Parkinson e di come il campo ha oscillato da periodi di grande speranza alla delusione prima di entrare in questa nuova era di ottimismo intorno alla terapia con le cellule staminali“.

Durante il festival ci sarà anche una conferenza dal dottor Jose Silva su come trasformare le cellule staminali adulte in cellule staminali embrionali.

Le staminali contro le malattie del cervello.
5 (100%) 1 voti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *