Staminali: Fase clinica per il trattamento della vista!

Un nuovo trattamento per la degenerazione maculare è vicino alla fase successiva della sperimentazione, un evento degno di nota non solo per i milioni di pazienti che potrebbe aiutare, ma per il suo potenziale di diventare la prima terapia a base di cellule staminali embrionali.

Quest’anno, infatti, l’azienda di Boston, Advanced Cell Technology (ACT), progetta di avanzare il suo trattamento con le cellule staminali, per trattare due forme di perdita della vista, nello stadio delle prove umane. La società ha già riferito che il trattamento è sicuro mentre le prove previste potranno verificare anche la sua efficacia.

Il trattamento sarà testato sia su pazienti con malattia di Stargardt (una forma ereditaria di progressiva perdita della vista che può colpire i bambini) e su quelli con degenerazione maculare senile, la principale causa di perdita della vista tra le persone di 65 anni.

Il trattamento si basa sulle cellule dell’epitelio pigmentato retinico (RPE) che sono state coltivate da cellule staminali embrionali. Queste cellule RPE supportano i fotorecettori della retina, che sono le cellule che rilevano la luce in ingresso e trasmettono le informazioni al cervello.

Anche se i dati completi delle prove dei trattamenti finora devono ancora essere pubblicati, la società ACT ha riportato gli impressionanti risultati di un paziente, che ha recuperato la vista dopo essere stato considerato legalmente cieco.

Le future prove avanzate avranno decine di partecipanti, ci dice il capo ricerca di ACT, Eddy Anglade. Se dimostrata sicura ed efficace, la terapia cellulare potrebbe conservare la visione di milioni di persone colpite dalla degenerazione maculare senile.

Staminali: Fase clinica per il trattamento della vista!
4.78 (95.56%) 9 voti

9 pensieri su “Staminali: Fase clinica per il trattamento della vista!”

  1. Mi trovo con la presenza di maculopatia ad un occhio, di carattere senile 64 anni ed ereditaria, allo stato iniziale , vorrei poter accedere alle cure staminali, come debbo fare e a chi rivolgermi, grazie, rispondetemi per favore……

    1. siamo due coniugi colpiti entrambi da maculopatia uno secca e laltro umida se fosse vero sarebbe come un miracolo!!!!

  2. sarebbe un miracolo vero!!!
    sono molto fiducioso ed anche interessato!!!Grazie x queste belle notizie!!!Grazie!!!1

  3. grazie per la notizia ,,, sarei disposta a volare negli usa per sottopormi alla terapia ,,, anche se potrebbe darmi pochini decimi sarebbe sempre un miracolo ,, scrve per mia moglie che affetta da maculopatia e ormai quasi cieca

  4. quale potrebbe essere la durata della sperimentazione?Mia moglie ed io,affetti tutti e due da maculopatia senile,umida io e secca lei,saremmo pronti alla sperimentazione e volare negli States.chi ha notizie le pubblichi!!!!!!Grazie

  5. Salve , ho 40 anni e sono affetto da degenerazione di stargardt, fino ad oggi sono riuscito a vivere una vita normale ma ultimamente credo di avvertire un peggioramento sempre più evidente.
    Spero che questa sperimentazione sia una porta che si apre per una cura efficace .
    Pensare si possa riacquistare la vista è un miracolo !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *