Salgono le donazioni di cellule staminali

Nel 2014 si è registrato in Italia un sensibile aumento di donazioni e trapianti di organo. Secondo l’ultimo report del ministero della Salute, sono stati 2.976 gli interventi eseguiti, 135 in più rispetto al 2013. I trapianti di rene e fegato sono quelli che hanno registrato un incremento decisivo, arrivando rispettivamente a quota 1.586 (85 in più rispetto al 2013) e 1.056 operazioni (58 in più rispetto al 2013).

Anche l’attività di trapianto di rene da donatore vivente registra un dato positivo per il 2014: sono stati infatti 252 gli interventi eseguiti (26 in più rispetto al 2013). Aumentano anche i donatori risultati idonei e offerti ai Centri trapianto: 1.381 rispetto ai 1.318 nell’anno precedente. Crescono parallelamente anche i donatori effettivamente utilizzati: 1.172 contro i 1.102 nel 2013. Sul totale degli accertamenti di morte eseguiti nel 2014, sottolinea il Ministero, solo nel 31% dei casi vi è stata opposizione al prelievo di organo.

Secondo le rilevazioni, restano invece sostanzialmente stabili i trapianti di cuore con 226 interventi (sette in più rispetto all’anno precedente), mentre sono stati 126 quelli di polmone (15 in meno rispetto al 2013 ma 12 in più rispetto al 2012).

Di pari passo si stanno creando banche di tessuti, sempre grazie a donazioni, in particolare tessuto osseo e cornee (incremento del 10,9%) e donazioni di cellule staminali emopoietiche per trapianti oncoematologici (malattie del sangue come la leucemia e il mieloma). Un cenno alle liste d’attesa, sono 6.538 i dializzati in attesa di ricevere un rene, sono 1.042 i soggetti con cirrosi o epatite cronica aggressiva che aspettano un fegato, 719 cardiopatici in lista d’attesa per il trapianto di cuore, 368 con fibrosi o malattie metaboliche rare che aspettano un polmone. Di pari passo con i progressi della medicina, della farmacologia e della chirurgia, aumenta la sopravvivenza media dei soggetti trapiantati

Vota questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *