Staminali: L’importanza di solfuro d’idrogeno.

Le cellule staminali del midollo osseo hanno bisogno di produrre solfuro d’idrogeno al fine di moltiplicarsi correttamente e formare delle ossa, secondo un nuovo studio del Centro di Biologia Molecolare cranio presso l’Ostrow School of Dentistry dell’USC Herman.

Il professor Songtao Shi, capo ricercatore del progetto, ha detto che la presenza di solfuro d’idrogeno prodotto dalle cellule governa il flusso di ioni calcio. Questi ioni essenziali attivano una catena di segnali cellulari che provoca l’osteogenesi, cioè la creazione di nuovo tessuto osseo, e mantiene la ripartizione del vecchio tessuto osseo ad un livello adeguato.

Viceversa, una carenza di acido solfidrico ha interrotto l’omeostasi ossea e ha portato in una condizione simile all’osteoporosi – ossa indebolite e fragili. Negli esseri umani, l’osteoporosi può causare problemi gravi come fratture ossee, difficoltà di deambulazione e problemi alla colonna vertebrale; oltre 52 milioni di americani hanno o sono a rischio per la malattia .

Tuttavia, Shi e il suo team hanno dimostrato che la condizione di queste cavie potrebbe essere migliorata con la somministrazione di piccole molecole che rilasciano il solfuro d’idrogeno all’interno del corpo. I risultati indicano che un simile trattamento può avere il potenziale di aiutare anche i pazienti umani.

“Questi risultati dimostrano che l’idrogeno solforato regola l’attività delle cellule staminali mesenchimali del midollo osseo, e il ripristino dei livelli di solfuro d’idrogeno tramite donatori non tossici si possono creare trattamenti per le malattie come l’osteoporosi, che sono correlati a carenza di solfuro d’idrogeno”, ha concluso il dott. Shi.

Staminali: L’importanza di solfuro d’idrogeno.
5 (100%) 1 voti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *